Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie per i soci > 29 aprile, l’Assemblea dei Soci dell’Automobile Club Massa (...)

29 aprile, l’Assemblea dei Soci dell’Automobile Club Massa Carrara

Si è svolta mercoledì 29 aprile l’Assemblea dei Soci dell’Automobile Club Massa Carrara, che è stata l’occasione per approvare il bilancio 2008 dell’Ente e premiare i Pionieri della Guida, quegli automobilisti che, guidando da oltre 50 anni, non hanno mai causato incidenti

IL 2008, UN ANNO DIFFICILE ANCHE PER L’ACI.

E’ stato compito del Presidente illustrare i risultati finanziari dell’attività 2008, dopo aver dato il benvenuto a tutti i soci intervenuti per l’occasione:
“L’esercizio si chiude con un disavanzo finanziario di Euro 24.198,54 determinato da entrate complessivamente pari a Euro 2.378.906,12 a fronte di spese per Euro 2.403.104,66.
Il risultato di esercizio evidenzia una perdita di Euro 45.174,81.
Prima di entrare nel merito delle attività svolte, preme motivare i risultati evidenziati. Nonostante le previsioni a suo tempo formulate siano state improntate a criteri prudenziali e di ampia attendibilità, l’esercizio è stato caratterizzato da alcuni fattori di ordine straordinario e non ripetibile verificatisi durante la gestione.
Uno di questi è riconducibile ai mancati introiti derivanti dalla locazione dell’immobile sito a Massa in comproprietà con A.C.I., quantificabili in 65.000 euro circa, che rappresenta una delle entrate più rilevanti nel bilancio dell’Ente. Sullo stesso immobile grava poi la spesa per la locazione passiva comunque pretesa da ACI. L’altro evento che ha inciso pesantemente sull’esercizio è costituito dall’onere di natura straordinaria e non ripetibile, relativo all’indennità di perdita avviamento commerciale versata a favore del conduttore dei locali sopra citati, che ha inciso quale maggior costo per 38.570 euro. E’ indubbio che il primo elemento evidenziato è conseguenza della grave crisi economica che affligge il paese e che la stessa crisi non è destinata a finire in tempi brevi, cionondimeno la straordinarietà e irripetibilità del secondo elemento negativo fa sperare che tale situazione sia solo transitoria e che gli sforzi profusi dall’Ente nel vari settori diano risultati positivi in tempi non troppo lunghi. Una particolare attenzione merita la valutazione della campagna soci dell’anno 2008. La compagine associativa ha registrato n. 11.983 soci con un contenuto decremento dello 0,43%. Ancora si evidenzia l’alto livello di fidelizzazione dei nostri soci pari a n. 7.157 unità, il 60% del totale, rappresentato da soci Diners e dai rinnovi automatici gestiti localmente.
Alla luce della particolare gravità della recessione economica che il nostro paese sta attraversando e dei risultati registrati a livello nazionale che evidenziano una perdita di circa il 4%, il risultato complessivo può considerarsi soddisfacente. Tra i servizi che continuano ad essere di particolare gradimento per i soci ancora una volta troviamo il bollo sicuro. Segue il servizio di assistenza automobilistica, che ha registrato una diminuzione nella gestione delle pratiche pari allo 0,90%. Sulla base dell’andamento delle entrate di tale attività sono quantificati i canoni di utilizzo del marchio ACI a carico delle ditte delegate, il cui ammontare registra nell’esercizio un decremento dell’8,56%. Sono noti i riflessi negativi della crisi economica generale e di quella del mercato dell’auto in particolare sul settore dell’assistenza automobilistica. Il secondo semestre 2008 ha visto un forte ridimensionamento del mercato automobilistico e in provincia ne è testimonianza la chiusura di un importante concessionario operante ad Aulla. Inoltre l’anno 2008 ha visto una riduzione percentuale delle competenze dell’Ente a favore delle ditte delegate che ha inciso in modo rilevante sui risultati dell’esercizio.
Registra un calo anche il numero di coloro che hanno scelto i nostri sportelli per provvedere al pagamento delle tasse automobilistiche (-2,75%), nonostante che la struttura ACI copra il 60% del mercato del pagamento dei bolli.
Prosegue il nostro impegno nell’attività di educazione stradale con realizzazione di eventi e manifestazioni integrate nel tessuto sociale e politico della nostra provincia. Le scuole hanno risposto attivamente all’appello da noi rivolto per sensibilizzare gli studenti, futuri automobilisti, ai problemi della sicurezza. I nostri esperti hanno tenuto un ampio numero di lezioni presso le scuole di vario ordine e grado; hanno realizzato corsi per la preparazione degli studenti all’esame per il conseguimento del patentino per la guida del ciclomotore. Il Progetto PROSERPINA realizzato nell’anno sta avendo un crescente impatto emotivo sulla collettività locale sensibilizzata a tutti i livelli ed età sulle problematiche connesse ai rischi derivanti dalla mancata osservanza delle norme che regolano il comportamento stradale nonché dall’abuso di alcool e droghe, abbracciando infine quelli che sono i principi di una mobilità sostenibile, in particolare con riferimento alle problematiche dell’inquinamento.
L’Ente, conscio del suo ruolo istituzionale, pur nelle difficoltà di non poter contare su alcun finanziamento da parte dello Stato o degli Enti Locali, ha ritenuto di dovere mettere a disposizione della collettività i servizi che esso svolge nel campo della sicurezza ed educazione stradale. E di questo siamo tuttavia penalizzati in quanto la scarsezza di risorse, che i Comuni soprattutto dovrebbero rendere disponibili per legge, non consente uno sviluppo delle attività istituzionali in senso lato. 

L’Automobile Club d’Italia ha indicato tra le proprie linee programmatiche lo sviluppo del turismo, che è considerato di interesse strategico per la Federazione. L’Automobile Club Massa Carrara si è adeguato a questa impostazione, con una serie di iniziative che hanno determinato l’organizzazione nell’anno di 13 pacchetti turistici aventi ad oggetto la partecipazione ad eventi culturali di rilievo ed escursioni a carattere conoscitivo del territorio.
Si annoverano in totale n. 485 partecipanti soci ACI.

Lo sport viene vissuto, nell’ambito dell’Automobile Club, come un modo per avvicinare i giovani ed avviarli ad un’attività regolamentata in sicurezza.

Sono state rilasciate n. 140 licenze sportive CSAI, contro le 138 dell’anno 2007.

Sotto l’egida della Commissione Sportiva dell’AC, è stato realizzato L’ VIII RALLY CITTA’ DI MASSA, organizzato in collaborazione con la Scuderia Balestrero di Lucca. La manifestazione è ancora l’unico appuntamento italiano del Campionato della Polizia Europea ed è valevole per la Coppa Italia.

Prima di concludere ringrazio con sincera gratitudine tutti i Soci, per la fiducia accordataci, le Istituzioni locali i gestori delle Delegazioni e dell’impianto carburanti ed il loro personale, i Commissari facenti funzione di Delegato CSAI, i Soci sportivi, gli ufficiali di gara. Inoltre un ringraziamento agli agenti SARA, a tutti i nostri clienti, privati cittadini, Aziende od operatori professionali del settore.
Ringrazio in maniera particolare tutti coloro che, con il quotidiano impegno, hanno prestato il proprio lavoro sempre con entusiasmo e professionalità: il Direttore, i dipendenti ed i collaboratori dell’Ente e della società controllata Aci Service Massa Carrara. Non posso poi che rivolgere un caldo ringraziamento ai componenti del Consiglio Direttivo ed ai componenti il Collegio dei Revisori dei Conti, per la preziosa collaborazione e per la disponibilità dimostrata nell’assolvere un impegno dettato dalla passione.