Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie > E’ sempre più costoso mantenere l’automobile

E’ sempre più costoso mantenere l’automobile

30.08.2012

In venti anni la spesa degli italiani per l’auto è più che raddoppiata, arrivando nel 2010 a toccare i 103,7 miliardi. Oggi mantenere un’auto costo circa 4000 euro a famiglia.

A calcolare l’escalation dei costi per le quattro ruote degli italiani è il Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti 2010 - 2011. La spesa per l’esercizio e la manutenzione ordinaria delle autovetture private, secondo i dati contenuti nel documento del ministero, è passata dai 47,283 miliardi del 1990 ai 103,714 miliardi del 2010, segnando un progresso del 119,3%.

Al netto degli interessi sul capitale investito, le spese di esercizio ammontano a 93,934 miliardi, di cui circa il 44% è da attribuire alle spese per carburante, quasi il 18% a spese per manutenzione ordinaria, circa il 17% a spese per assicurazioni, poco meno del 6% a tasse automobilistiche e il restante 15% a spese per il ricovero, pneumatici, lubrificanti e pedaggi autostradali.

Ad incidere in maniera vertiginosa è il costo del carburante, aumentato in 20 anni del 169,9%: nel 2010 sono stati spesi per benzina e gasolio 41,156 miliardi di euro, contro i 15,246 miliardi del 1990, quando la spesa per carburanti costituiva solo un terza della spesa complessiva per il mantenimento dell’automobile.

Le spese per manutenzione e riparazione ordinaria sono aumentate del 127,9%, mentre quelle per l’RC auto addirittura del 202,5%. L’unica voce ad aver registrato una riduzione è quella relativa di lubrificanti.

Fonte: Avvenire