Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie > I vincitori di Amici della Strada 2012!

I vincitori di Amici della Strada 2012!

14.06.2012

Si è tenuta il 6 giugno a partire dalle ore 10,00 presso il Parco della Comasca a Marina di Massa la premiazione della XXII edizione del concorso Amici della Strada, e della VI edizione del Premio Tiziana Riccobaldi, entrambi indetti dall’Automobile Club Massa Carrara per i bambini che frequentano le scuole della nostra Provincia. "L’appuntamento" sottolinea l’Avv. Romano Cordiano, vice Presidente dell’Automobile Club Massa Carrara "è ormai una piacevole tradizione per il nostro AC, che continua il suo impegno nell’educazione stradale e nella ricerca di nuovi modi per stimolare i bambini ed i ragazzi a cimentarsi sui temi della sicurezza. Anche quest’anno il nostro esperto, l’Ing. Marco Bonanni, ha svolto oltre 480 ore di formazione nelle nostre scuole, incontrando i ragazzi di 129 classi delle

Primarie, 27 sezioni delle Scuole dell’Infanzia e 10 classi delle Scuole Secondarie di Primo Grado. Stiamo, inoltre, ancora tenendo i corsi per il conseguimento del patentino per la guida del ciclomotore." "A questo concorso" continua la Dott.ssa Mirca Pollina, membro del Consiglio Direttivo dell’AC e della commissione che ha esaminato i lavori in gara "hanno partecipato 16 elaborati, di cui due per il concorso Tiziana Riccobaldi. E’ sempre piacevole valutare gli sforzi e la bravura di questi ragazzi, che si cimentano su temi difficili con la freschezza e l’ottimismo dovuti all’età. In particolare amo i disegni dei piccoli, così ricchi di colore e vivaci, oltre che i suggerimenti dei bambini delle scuole Primarie: sono infastiditi dalla presenza del distributore di carburante vicino al loro plesso scolastico, che ammorba l’aria con l’odore della benzina… Da sostituire con un bel fioraio! Tra i desideri anche una cartoleria, in cui acquistare quello che i bambini hanno dimenticato a casa, oppure alberi di mele al posto dei pini nel cortile della scuola, un salice nella rotatoria e un bel ponte gigante tra la scuola e l’altro lato della strada!" "Quest’anno" commenta la Dott.ssa Antonella Diamanti, Direttrice del Secondo Circolo di Massa e membro della Commissione esaminatrice "abbiamo potuto giudicare alcuni lavori veramente pregevoli: parlo in particolare dell’elaborato della Classe V della Scuola Dante

Alighieri, che ha vinto il primo premio nella sua categoria, ed al The Poggio Tribune, il giornalino insignito del Tiziana Riccolabaldi, realizzato dalle due quinte della scuola Giosuè Carducci di Poggioletto. La Scuola Dante Alighieri ci ha stupito per l’ampiezza del lavoro svolto, che comprende anche un questionario somministrato ai genitori, divenuto occasione per un’elaborazione statistica delle opinioni di un campione della popolazione in merito all’uso delle cinture di sicurezza, ed una ricerca sul sistema nervoso, che può essere danneggiato dagli incidenti stradali, oltre a documentazione sul lavoro svolto in classe sul tema della sicurezza, un’intervista ad un Vigile Urbano, disegni e temi. Il giornale The Poggio Tribune analizza in particolare la viabilità nella zona circostante la scuola, affrontando alcuni dei problemi più sentiti dai giovani alunni, con consigli agli amministratori, interviste ai genitori ed ai nonni, inchieste, filastrocche, disegni e vignette. Insomma, siamo contenti di premiare questi ragazzi che si sono impegnati tanto, e speriamo che, anche in futuro, potranno presentare, in gran numero, elaborati di questa ricchezza e complessità."

Alla premiazione hanno partecipato circa 150 bambini, oltre ai membri della commissione esaminatrice, Dott.ssa Mirca Pollina, Dott.ssa Antonella Diamanti, Prof. Piero Arrighi, Sig. Maurizio Papucci, al Vice Presidente dell’Automobile Club Avv. Cordiano Romano, alla Vice Direttrice Dott.ssa Bianca Maria Abbruzzese ed al vedovo della Prof.ssa Tiziana Riccobaldi, Prof. Angelo Galloni.

 I ringraziamenti dell’ACMS a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’iniziativa: Sara Assicurazioni, la Cassa di Risparmio di Carrara e la IP, sempre a fianco dell’ACI a sostegno di tutte le sue manifestazioni.

Inoltre il Consigliere del Comune di Massa Daniele Carmassi e l’Associazione A.f.a.p.h., che ci hanno messo a disposizione questa bella struttura per incontrarci, i Comuni, che hanno concesso i pulmini, l’ex Direttore dell’Automobile Club Massa Carrara, Dott. Enrico Cerretti, che ha indetto i concorsi e che porta nel cuore tutte le iniziative svoltesi durante la sua lunga attività alla guida dell’Ente, ma in particolare quelle rivolte ai bambini; il già citato Ing. Marco Bonanni, la Commissione esaminatrice degli elaborati, con la Dott.ssa Mirca Pollina, nostra Consigliera; la Dott.ssa Antonella Diamanti, direttrice del II Circolo, il Prof. Piero Arrighi che, dopo essere stato un insegnante sempre propositivo ed amato dai suoi studenti, non cessa di continuare ad offrire il suo apporto al mondo della scuola, il Sig. Maurizio Papucci, oggi nella duplice veste di membro della Commissione e di nostro valente fotografo.

Graduatoria:

Scuola dell’Infanzia.

 

III ClassificatoScuola dell’Infanzia Collodi – III Circolo Carrara

Giudizio: Gli elaborati presentati dalla Scuola Collodi sono vari e di tipologia diversa, dal disegno al collage, ad una documentazione fotografica presentata su CD. La vasta produzione rivela l’impegno nel progetto di educazione stradale degli alunni della scuola, con sicura ricaduta di assimilazione delle regole.

II Classificato

Scuola dell’Infanzia di Cervara – II Circolo Massa

Giudizio: I piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia di Cervara si sono impegnati in un progetto di educazione stradale attraverso una rappresentazione filmata e riprodotta in CD di alcuni aspetti particolari della circolazione stradale. Il filmato risulta piacevole ed ha sicuramente permesso agli alunni di introiettare le regole fondamentali dell’educazione stradale attraverso il gioco.

I classificato

Scuola dell’Infanzia Arpiola Mulazzo – Istituto Comprensivo Giulio Tifoni

Giudizio: L’elaborato si presenta sotto forma del gioco da tavolo Il vigile nostro amico, costituito da una serie di carte disegnate dai bambini con spontaneità e buon effetto cromatico. Rivela originalità e facilità di utilizzo per i piccoli alunni, stimolandoli nel contempo alla riflessione sulle regole dell’educazione stradale.

Scuola Primaria.

 

III Classificato

Classe III C Scuola Primaria "Giulio Tifoni" – Istituto Comprensivo Giulio Tifoni.

Titolo dell’opera: Le avventure di Tina Pontremolina

 Giudizio: L’elaborato Le avventure di Tina Pontremolina affronta l’argomento della sicurezza stradale sia con piccoli racconti che con disegni e collage, ambientandoli nel territorio di appartenenza della scuola. Rappresenta quindi una sorta di piacevole guida illustrata.

 

II Classificato

Classe V Scuola Primaria Renato Fucini – II Circolo Massa

Giudizio: L’elaborato, sotto forma di racconti illustrati con disegni di pregevole fattura, rivela creatività nell’invenzione delle storie, espresse con scorrevolezza e correttezza.

I Classificato

Classe VA Scuola Primaria Dante Alighieri – II Circolo Massa

Giudizio: L’elaborato ha trattato la tematica della sicurezza in modo pluridisciplinare, evidenziando notevole impegno e maturità nell’approfondimento degli argomenti nonché un’ottima impostazione grafico pittorica. L’elaborato rivela competenza anche in argomenti medico scientifici legati alla sicurezza stradale.

 Premio Tiziana Riccobaldi

Assegno da 500,00 euro intestato a: Direzione Didattica II circolo Massa.

 

Vince: Scuola Primaria Carducci, II circolo Massa

Titolo dell’opera: The Poggio Tribune

Giudizio: L’elaborato, sotto forma di giornale, dimostra impegno sia dal punto di vista grafico che dal punto di vista dei contenuti.

Gli argomenti trattati riguardano un po’ tutti gli aspetti: la viabilità, il rispetto dell’ambiente e la gestione del territorio, con particolare riferimento al quartiere dove ha sede la scuola. Attraverso le interviste sono stati poi coinvolti genitori, nonni ed amministratori locali. Il progetto elaborato, in considerazione della giovane età degli alunni, è ancora più apprezzabile in relazione alla maturità dimostrata nella trattazione e nello sviluppo degli argomenti.