Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie per i soci > La premiazione Amici della Strada

La premiazione Amici della Strada

19.06.2009

Una giornata luminosa e quasi estiva, con il mare piatto occhieggiante dalle finestre della sala APT di Marina di Massa è stata un regalo in più per la premiazione del Concorso Amici della Strada 2009, che si è tenuta il 10 giugno u.s.. Il concorso, organizzato dall’Automobile Club Massa Carrara, è giunto quest’anno alla sua diciottesima edizione, ed alla terza è il Premio Tiziana Riccobaldi, indetto in memoria della scomparsa Dirigente del Primo Circolo di Carrara.
Entusiasti i bambini che hanno ricevuto i premi per gli elaborati presentati, molti dei quali esposti in sala.
“I lavori presentati”, ha sottolineato il Comm. Panesi, Vice Presidente dell’Automobile Club Massa Carrara “sono stati particolarmente apprezzati dalla Commissione. In particolare sono state lodate alcune iniziative personali degli alunni: un vero e proprio film realizzato da uno dei bambini, attore in erba, della Scuola Dante Alighieri di Via La Salle; il Gioco della Strada di Agnese Daidone; la canzone Pensa ideata da due ragazzi dell’Istituto Comprensivo Tifoni.
Siamo orgogliosi, quindi, che il nostro concorso venga apprezzato anche al livello dei singoli, e non soltanto a quello istituzionale delle insegnanti. I ragazzi dimostrano così, infatti, una forte sensibilità ed interesse nei confronti dell’educazione civica e stradale e, cosa non meno importante, sono desiderosi di mettersi in gioco direttamente e di competere dimostrando la propria abilità ed inventiva.
Questo ci fa sperare in un futuro migliore, ed in automobilisti più responsabili e rispettosi delle norme del codice della strada.”
Interessante anche l’intervento del Direttore, Dott. Enrico Cerretti: “Forse oggi, durante questa bella festa di chiusura dell’anno scolastico, può essere il momento giusto per riassumere velocemente la nostra attività nel campo dell’educazione stradale, che è stata particolarmente varia e ricca di spunti di riflessione ed approfondimento. Infatti, oltre alle quasi 300 ore di lezione tenute in circa 50 tra scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado; oltre ai 30 corsi per il conseguimento del patentino per la guida del ciclomotore; oltre alle circa 35 ore di conferenze tenute nelle Scuole Secondarie di Secondo Grado per sensibilizzare i giovani ai rischi dell’utilizzo di alcol alla guida, abbiamo ospitato per due volte la Dott.ssa Angela Gio Ferrari, insignita dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica per la sua opera di volontariato ai fini della sicurezza stradale, ed autrice del libro Graffiti dell’Anima. La Dott.ssa Ferrari ha saputo colpire il cuore dei nostri giovani, e speriamo che possano meditare l’esperienza che hanno vissuto e comportarsi in modo responsabile nella loro vita di utilizzatori della strada. La strada infatti, che nella città è un luogo di relazioni e di transito, risulta essere di grande pericolosità: 3 incidenti su 4 avvengono in città e colpiscono di più gli utenti deboli, cioè i bambini e gli anziani, pertanto sulle strade urbane deve essere rafforzata l’attenzione di tutti nel prevenirli e la presenza della polizia locale.”
Il Dott. Vito Antonio Delvino, Dirigente dell’ASL 1 di Massa Carrara, ha lodato l’iniziativa dell’Automobile Club, sottolineando che soltanto l’educazione stradale può portare ad un miglioramento nelle abitudini di guida e quindi ad una significativa diminuzione degli incidenti, con la conseguenza che anche i costi sociali relativi, attualmente altissimi, potrebbero subire un forte decremento. Ha parlato molto, inoltre, lodando lo spirito del Premio Riccobaldi, di relazioni tra Enti e della necessaria collaborazione di tutti a fronte di questa vera emergenza.
Il Prof. Rolando Carotenuto, membro della Commissione Esaminatrice nella sua introduzione, ha giocato sul doppio senso della parola investimento, che nell’ottica consumistica ed efficientistica che va per la maggiore si riferisce soltanto all’acquisto di beni e prodotti. “C’è un secondo senso della parola investimento, ragazzi” ha continuato “e presuppone di investire non su beni materiali, ma sulle persone, su di voi, che siete il nostro futuro e la nostra speranza. Investiamo tempo, investiamo denaro, investiamo competenza per rendervi partecipi dello sforzo di diminuire gli incidenti stradali, e di migliorare la convivenza sulle nostre arterie di traffico così come sulle più piccole stradine di montagna.”
Anche la Dott.ssa Antonella Diamanti, che ha completato la Commissione Esaminatrice, non si è sottratta al gradito compito di complimentarsi con tutti i ragazzi e gli insegnanti che hanno partecipato al concorso, ed ha rivolto anche un sincero plauso al lavoro dell’Automobile Club ed alla sua sensibilità su un tema importante come quello dell’educazione stradale.

Tutti i premiati: ecco l’elenco delle scuole vincitrici!

premiati
premiati

(pdf, 96 kb)