Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie > Ultime notizie sulle patenti di guida

Ultime notizie sulle patenti di guida

29.08.2012

Dal decreto semplificazioni arrivano alcune novità relative alla patente di guida. In particolare, la scadenza della patente coinciderà con il giorno del compleanno successivo a quella calcolata con le vecchie regole.

La scadenza dei documenti di identità e riconoscimento emessi o rinnovati dall’entrata in vigore della norma (10/02/2012) non coincide più con la data del rilascio, ma slitta a quella del compleanno successivo.

Poichè la patente è anche un documento che attesta l’idoneità alla guida, in 5 marzo la Motorizzazione ha chiarito che non riteneva si dovessero applicarvi queste nuove regole. Ora occorre fare i conti con l’interpretazione diversa fornita dal Ministro della Funzione Pubblica, con la circolare 7 del 20 luglio, pubblicata pochi giorni fa, che estende anche alla patente la "regola del compleanno".

Le nuove regole non si applicheranno alle patenti superiori alla B.

Novità per gli ultraottantenni

L’obbligo di rinnovare la patente passando dalla Commissione Medica Locale è durato solo un anno e mezzo: dal 10 febbraio scorso, il decreto semplificazioni ha ripristinato la procedura ordinaria prevista per tutti gli altri conducenti. Quindi, basta ottenere il certificato anamnestico dal medico di base o da uno specialista dal quale si è abitualmente seguiti e sottoporsi alla normale visita alla Asl o da uno dei sanitari abilitati a rilasciare l’idoneità fisica alla patente (anche presso le delegazioni ACI della Provincia).

Duplicati

La legge 120/10 ha previsto che ad ogni visita di rinnovo della patente il documento va ristampato completamente. Un modo per sostituire anche le vecchie patenti cartacee rimaste in circolazione (le più recenti risalgono al 1999) e per evitare di far attaccare le "pecette" di rinnovo, che diventano illeggibili anche sulle licenze in formato card di plastica. Ma finora le stampe non sono state ancora avviate, perchè mancano le procedure attuative.

Dal 19 gennaio 2013

Con il recepimento delle ultime due direttive europee, diventerà obbligatorio possedere una patente anche per guidare ciclomotori e quadricicli leggeri (le microcar da città, che per legge sono equiparate ai motorini): il documento si chiamerà AM e sarà sottoposto a tutte le consuete regole per i requisiti fisici e tecnici, il rilascio e le sanzioni (ritiro, sospensione e revoca).

Dal Sole 24 Ore del 24/08/2012